Inizio e fine ...

19-01-07

Home
Disposizioni generali
Inizio e fine ...
Obblighi
Tempo di lavoro
Retribuzioni
Salario in caso ...
Previdenza
Diversi
Disposizioni finali
Raccomandazioni

 

CONTRATTO COLLETTIVO DI LAVORO PER IL PERSONALE DI FARMACIA

INIZIO E FINE DEL RAPPORTO DI LAVORO

Art. 5 Periodo di prova

 

I primi due mesi sono considerati tempo di prova. Trascorso questo periodo, il rapporto di lavoro è considerato concluso per un periodo indeterminato.

Il tempo di prova può essere modificato con accordo scritto; la sua durata non può tuttavia superare i tre mesi (art. 335 b CO)

 

 Art. 6 Disdetta

6.1 Termini

Il rapporto di lavoro può essere disdetto da ambo le parti rispettando i seguenti termini:

bullet

durante il periodo di prova: 

per la fine di una settimana con preavviso di una settimana

bullet

dopo il periodo di prova:
nel primo anno di servizio, per la fine di un mese con preavviso di  un mese; dal secondo
al nono anno di servizio, per la fine di un mese con preavviso di due mesi; 
dal decimo anno, per la fine di un mese, con preavviso di tre mesi.

Lo scioglimento del rapporto di lavoro deve essere notificato con lettera raccomandata e deve pervenire entro la fine del mese.

 

6.2 Motivo della disdetta (art. 335 CO)

La parte che dà la disdetta deve, a richiesta dell'altra, motivarla per scritto.

Qualora la disdetta sia ritenuta abusiva, giusta l'art. 336 CO, è data facoltà di opposizione ai sensi dell'art. 336 b del CO.

 

6.3 Disdetta in tempo inopportuno (art. 336 c CO)

Dopo il tempo di prova il datore di lavoro non può disdire il rapporto di lavoro:

a)      allorquando il lavoratore presta servizio obbligatorio svizzero: militare o di protezione civile, servizio militare della Croce rossa e, in quanto il servizio duri più di dodici  giorni, nelle quattro settimane precedenti e seguenti;

       

b)      allorquando il lavoratore è impedito di lavorare totalmente o parzialmente, a causa di malattia o infortunio non imputabili a sua colpa, nei primi 6 mesi di incapacità lavorativa;

         

c)       durante la gravidanza e nelle sedici settimane dopo il parto;

d)       allorquando, con il suo consenso, il lavoratore partecipa ad un servizio ordinato

         dall'autorità federale competente, nell'ambito dell'aiuto all'estero.

 

La disdetta data durante uno dei periodi sopraccitati è nulla. Se è data prima di uno dei suddetti periodi, la disdetta è sospesa e riprende il decorso alla fine del periodo. Se per la cessazione di un rapporto di lavoro vale un giorno fisso, come la fine di un mese o di una settimana lavorativa, che non coincide con la scadenza del termine prorogato di disdetta, questo è protratto sino al giorno fisso immediatamente successivo.

 

6.4 Disdetta per cause gravi

Il datore di lavoro e il lavoratore possono in ogni tempo recedere immediatamente dal rapporto di lavoro per cause gravi a norma dell'art. 337 del CO.

 

 

Home | Disposizioni generali | Inizio e fine ... | Obblighi | Tempo di lavoro | Retribuzioni | Salario in caso ... | Previdenza | Diversi | Disposizioni finali | Raccomandazioni

Ultimo aggiornamento: 20-10-05